Flixbus e Ugo: Brescia è tra le 14 città italiane che sperimenta il servizio di trasporto per fragili e disabili

04 ago 2021
Da Flixbus nuovi servizi Da Flixbus nuovi servizi

Il servizio di FlixBus diventa più inclusivo e sostenibile grazie a Ugo. Brescia è tra i capoluoghi che beneficeranno del sodalizio tra le due realtà: da una parte, un servizio di trasporto con gli ormai noti autobus di colore verde che prevedono collegamenti tra la città e il resto d'Italia (e alcune mete europee) a prezzi calmierati; dall'altra, un servizio di accompagnamento e affiancamento alla persona a 360 gradi dedicato a utenti in età avanzata, con disabilità e fragilità. In 14 città italiane (Milano, Monza, Bergamo, Brescia, Varese, Torino, Genova, Firenze, Bologna, Padova, Roma, Foggia, Lecce e Catania), le persone senior e con disabilità o mobilità ridotta che viaggiano con FlixBus potranno usufruire a un prezzo agevolato dei servizi di Ugo per avere assistenza nella salita e nella discesa dagli autobus, negli spostamenti da e verso la fermata di partenza o arrivo, nella gestione dei bagagli e in tutte quelle attività che per la persona possono risultare complesse, grazie al supporto di operatori caregiver specializzati e formati. Si rinnova così l'impegno congiunto per una mobilità più accessibile, nella direzione di una maggiore inclusione e di un maggiore benessere psicofisico delle categorie coinvolte. Tale impegno appare tanto più cruciale alla luce dell'emergenza sanitaria, che ha colpito in modo particolarmente duro anziani e portatori di disabilità, spesso costretti all'isolamento a casa per mancanza di accompagnatori e soggetti all'aggravamento del proprio stato di fragilità. Se si considera che in Italia il 40% degli over 74 vive solo (per un totale di 2,5 milioni di persone a rischio, destinate a diventare 3,6 milioni nel 2045) e che oltre 600 mila disabili vivono privi di aiuto, è facile comprendere la complessità del quadro e l'esigenza di contribuire ad abbattere tale condizione di isolamento. Un recente report dell'Onu ha evidenziato come la mancanza di forme di mobilità accessibili sia una barriera all'inclusione sociale e al benessere delle persone disabili, ostacolando l'accesso anche a servizi di base come l'assistenza sanitaria. Per prenotare Ugo è sufficiente acquistare il biglietto FlixBus e successivamente prenotare l'accompagnamento direttamente sul sito hellougo.com. Grazie all'accordo tra le due realtà, i passeggeri che richiederanno il servizio di affiancamento riceveranno anche un voucher da utilizzare sull'acquisto di un nuovo viaggio in autobus, che sono già attrezzati per i viaggiatori in sedia a rotelle e per chi necessita di un cane guida, che viaggia gratuitamente con il passeggero. «Da quando operiamo in Italia, il nostro impegno è stato focalizzato a garantire la possibilità di viaggiare a tutti: fin da subito, abbiamo garantito il trasporto gratuito della carrozzina pieghevole nel vano bagagli o degli ausili per la deambulazione, e abbiamo assicurato il viaggio gratuito dell'accompagnatore per i disabili permanenti - sottolinea Andrea Incondi, managing director di FlixBus Italia -. Con il consolidamento del sodalizio con Ugo vogliamo potenziare l'esperienza di viaggio delle persone anziane, disabili o a mobilità ridotta che ci hanno scelto e che continueranno a prediligerci per i loro spostamenti». «La nostra missione è garantire a ogni individuo il supporto di cui ha bisogno per vivere in modo pieno, stimolante e autonomo: la nostra attenzione si concentra su chi a causa della fragilità rischia un isolamento ancora più estremo e di non avere stimoli» nota Michela Conti. Co-founder di Ugo. 

In collaborazione con